Vai al contenuto principale
Oggetto:
Oggetto:

Antichità egizie

Oggetto:

Anno accademico 2016/2017

Codice dell'attività didattica
STS0098
Docente
Christian Greco (Titolare del corso)
Corso di studi
laurea magistrale in Archeologia e Storia antica
Anno
1° anno 2° anno
Periodo didattico
Primo semestre
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
6
SSD dell'attività didattica
L-OR/02 - egittologia e civilta' copta
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Scritto ed orale
Prerequisiti
Si richiede agli studenti che desiderano seguire il corso almeno una conoscenza di base della storia dell'antico Egitto. Per coloro che non avessero sostenuto almeno un modulo di egittologia alla triennale il programma di esame dovrà includere anche una parte manualistica e cioè: STEVENSON SMITH, W. 1981, The Art and Architecture of Ancient Egypt (revised by W.K. Simpson, Harmondsworth 1998; anche in paperback, Penguin Books), New Heaven, London; SHAW, I. 2000, The Oxford History of Ancient Egypt, Oxford
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

Il corso si propone di far conoscere allo studente la cultura materiale dell’Antico Egitto. Un’interpretazione completa dei manufatti deve addestrare lo studente  ad estrarre informazioni da un oggetto legate alla sua forma, funzione, materiale, manifattura, tecnologia, valore economico. Lo studente deve al contempo imparare ad elaborare queste informazioni per collegarle al contesto più ampio della cultura e società antico egizia quali l’organizzazione sociale, la storia, l’economia, il commercio, la politica, la diplomazia, la religione e l’estetica. Lo studente acquisirà le necessarie competenze per datare, operare una classificazione tipologica, leggere ed interpretare i manufatti, soffermandosi in particolar modo sull’evoluzione della cultura materiale funeraria conservata al Museo Egizio.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE

Alla fine del corso lo studente avrà appreso le principali problematiche nell’interpretazione della cultura materiale, saprà riconoscere la sua evoluzione diacronica, località di produzione, e leggere manufatti complessi, quali i sarcofagi con la loro ricchezza iconografica e testuale.

CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE

Lo studente sarà quindi in grado di collocare nel tempo e nello spazio gli artefatti conservati al Museo Egizio e dall’analisi attenta di manufatti complessi estrapolare informazioni che permettano la comprensione di diversi aspetti dell’antica cultura e della società egizia.

AUTONOMIA DI GIUDIZIO 

Sulla base delle nozioni acquisite verrà chiesto allo studente di analizzare in maniera autonoma dei reperti, di collocarli nel tempo e nello spazio, di farne un’analisi tipologica, di descriverne le metodologie di produzione, di ricavarne le opportune deduzioni circa i processi economici, sociali, politici, religiosi, ideologici in cui questi vanno inseriti.

ABILITÀ COMUNICATIVE

Lo studente imparerà a ‘leggere’ le opere conservate al Museo Egizio in un discorso interdisciplinare che ne permetta la piena comprensione e sarà in grado di fornire un’attenta analisi estetica, tipologica, acquisendo anche le necessarie cognizioni sui processi di produzione tecnologica.

CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO

Le lezioni frontali si accompagneranno a seminari specifici, dove gli studenti esporranno quanto appreso dagli articoli letti ed analizzeranno aspetti tipologici, tecnologici, iconografici, linguistici di reperti conservati al Museo Egizio. Il corso mira a fornire gli elementi indispensabili perché lo studente possa in piena autonomia applicare le nozioni acquisite per descrivere ed inquadrare in modo autonomo la cultura materiale funeraria dell’antico Egitto.

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Il corso prevede lezioni frontali, di due ore ciascuna, durante le quali si presenteranno gli aspetti principali del tema. Fin dalle prime lezioni, il docente potrà affidare a ciascuno studente o a gruppi di studenti, un tema monografico personale da sviluppare lungo  tutto il corso che potrà poi essere presentato alla classe in forma di esposizione (con presentazione powerpoint di 15-20 minuti circa) nell'ultima lezione. A questa ricerca personale, verrà settimanalmente dedicato del tempo per la discussione e lo scambio (di idee, di materiali etc...) tra docente e studenti. Gran parte del corso si svolgerà presso il Museo Egizio per permettere agli studenti di essere in contatto diretto con i manufatti.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

Durante il corso il docente inviterà gli studenti ad una costante discussione e partecipazione. Gli studenti saranno coinvolti in una ricerca personale di approfondimento che verrà seguita settimanalmente dal docente e che dovrà portare ad una relazione finale da presentare alla classe. Questo permetterà di monitorare il grado di comprensione e coinvolgimento degli studenti stessi.

Al termine del corso, l'esame finale sarà orale basato su un colloquio volto ad accertare la formazione teorica di base e specifica sull'argomento del corso, nonchè l'acquisizione da parte dello studente di un linguaggio tecnico e proprio della disciplina e di una capacità personale di analisi e giudizio. In sede di esame, con l'ausilio di riproduzioni fotografiche e grafiche, si appurerà che lo studente sappia correttamente inquadrare determinati fenomeni storici e artistici e che sappia riconoscere e descrivere, anche nel dettaglio. La prova orale sarà preceduta da una prova scritta in cui verrà chiesto allo studente di leggere e tradurre un breve testo, per testare la capacità dello studente di comprendere in piena autonomia un testo funerario.

Oggetto:

Attività di supporto

Oltre alle lezioni tradizionali si avranno visite regolari nei magazzini del Museo Egizio per permettere di analizzare da vicino reperti 

Oggetto:

Programma

Cultura materiale dell’ antico Egitto

Il corso affronterà i seguenti aspetti :

- La cultura materiale funeraria dell’antico Egitto dall’Antico Regno all’Epoca Tarda

- L’evoluzione architettonica della tomba dall’Antico Regno all’Epoca Tarda

- L’evoluzione tipologica dei sarcofagi dall’Antico Regno all’Epoca Tarda

- L'evoluzione delle mummificazione dall’Antico Regno all’Epoca Tarda

- Lettura dell’iconografia dei sarcofagi di Terzo Periodo Intermedio

Un excursus sull’evoluzione delle formule funerarie 

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

HARTWIG, M. 2004, Tomb Painting and Identity in Ancient Thebes, 149-1372 BCE, Turnhout.

Hartwig, M. 2015, A companion to Ancient Egyptian art, parti I e II, Chichester, pp. 23 – 306.

IKRAM, S., DODSON, A.  1998, The Mummy in Ancient Egypt. Equipping the dead for eternity, London

IKRAM, S., DODSON, A. 2008, The tomb in ancient Egypt: royal and private sepulchres from the Early Dynastic Period to the Romans, London

Come grammatica di riferimento verrà utilizzato:

Borghouts, J.F. 2010, An Introduction to the Writing and Language of the Middle Kingdom, Leiden

Oggetto:

Orario lezioni

GiorniOreAula
Giovedì17:00 - 20:00
Venerdì17:00 - 20:00
Sabato9:00 - 12:00

Lezioni: dal 24/11/2016 al 13/01/2017

Nota: Le lezioni si terranno:

presso l'aula 9 al primo piano di Palazzo Nuovo nei giorni:

giovedì 24 Novembre orario 17-20

venerdì 25 Novembre orario 17-20

presso il Museo Egizio, via Accademia delle Scienze 6 nei giorni:

sabato 26 novembre orario 9 - 12

giovedì 1 Dicembre orario 17 - 20

venerdì 2 Dicembre orario 17 - 20

sabato 3 Dicembre orario 9 - 12

giovedì 15 Dicembre orario 17 - 20

venerdì 16 Dicembre orario 17 - 20

sabato 17 Dicembre orario 9 - 12

giovedì 22 Dicembre orario 17 - 20

giovedì 12 Gennaio orario 17 - 20

venerdì 13 Gennaio orario 17 - 20

Oggetto:

Note

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 09/09/2016 14:47
Location: https://archeologia.campusnet.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!